Sep 18

Handmade

Primi esperimenti di cucito: Mirella

Da quando la macchina da cucire è entrata in casa mia non ho smesso un giorno di accenderla e fare piccoli esperimenti. Piccoli, perché non ho esperienza e nemmeno le conoscenze base.
Questo comunque non ha fermato la mia curiosità e la mia voglia di creare qualcosa dal nulla, partendo da un pezzo di stoffa e del filo colorato.
Ho sempre amato le stoffe e a dire il vero le ho anche comprate, infatti in questi anni ho collezionato qualche bel pezzettino di stoffa, magari presa in qualche fiera, o in qualche viaggio.
Amo le tinte pastello, i colori chiari e luminosi, piccole righine e polka dots, cotone e lino naturale, calda e morbida lana, nastri e bottoni.
Così sfogliando un libro di Tone Finnager ho deciso di cimentarmi in un suo progetto (che sarebbe primaverile) ma mi sembrava adatto per regalarlo ad una appassionata di oche che oggi compie gli anni!

E così è nata lei, ribattezzata Mirella.

Confesso che ho avuto un po’ di problemi, nel momento di attaccare le ali al corpo e soprattutto le zampe alle gambette. Le ho scucite un paio di volte, perché il lavoro non mi sembrava mai pulito e preciso. E non è così nemmeno adesso, ma mi devo accontentare e arrendere alla mia mancanza di esperienza (e pazienza?!)

Un commento to “Primi esperimenti di cucito: Mirella”

  1. eliana ha scritto:

    bè devo dire cara vale che l’esperimento ti è riuscito alla grande! nn è mica facile fare questi pupazzi. comunque se i lavori non ti sembrano venire bene, sappi che a casa mia c’è sempre posto x loro…..hahahahah

Lascia un commento